Telefono: +39 392 9660429 / +39 0832 305220
E-mail: info@residencecampoverde.it

Raccontando Gallipoli: cosa vedere nella “Perla dello Ionio”

La spiaggia di Gallipoli
Redazione Salento Dal Salento 15 Aprile 2016

Città dalle origini antichissime, crocevia di genti e culture differenti, sul suo territorio sono si sono alternati potenti imperi e popoli conquistatori: Gallipoli, conosciuta anche come la “Perla dello Ionio” per lo straordinario litorale e le ineguagliabili acque cristalline, è anche un importante punto di riferimento del Barocco Leccese.

La Fortezza nel Mare

Appena arrivati, è il Castello Angioino a dare il benvenuto con la sua maestosità circondata dal mare. Esso fu costruito in epoca bizantina, nel XIII secolo. Durante il periodo angioino subì molte modifiche, in particolare fu costruito un recinto poligonale circondato da torri.

Nel 1522 fu edificato il Rivellino, struttura staccata dal castello e il cui accesso era assicurato da un ponte levatoio. Sulla torre vi sono ancora le catapulte e i cannoni che servivano a difendere la città dalle continue invasioni.

Le chiese barocche e settecentesche

Sulla parte più alta della città si trova la cattedrale di Sant’Agata, in perfetto stile barocco, finita di costruire intorno al 1696. La facciata è decorata con una pietra calcarea tipica di questo territorio, detta carparo, con nicchie che ospitano le statue di alcuni santi. La struttura è a croce latina, con tre navate e altari barocchi, tra i quali vi è quello realizzato da Cosimo Fanzago.

La chiesa di Santa Teresa ospita al suo interno, sull’altare maggiore, un particolare retablo che merita di essere visitato, mentre nel Santuario del Canneto è possibile ammirare un controsoffitto realizzato nel ‘700.

La più antica chiesa della città è quella di San Francesco D’Assisi, con la sua suggestiva facciata in carparo e che ospita la scultura del Mallandrone, uno dei ladroni che fu crocifisso insieme a Gesù. Su questa scultura si narra che D’Annunzio, in visita a Gallipoli, rimase terribilmente colpito dalla sua bellezza.

Le splendide spiagge de litorale

Gallipoli offre una variegata scelta di spiagge dove approfittare di un mare limpido e di una sabbia fina, tipica di questa zona del Salento.

All’interno del centro urbano vi è la Spiaggia della Purità, molto frequentata dagli abitanti della città. Spostandosi di appena 8 km, si trovano le spiagge dorate di Lido Conchiglie.

Le spiagge più frequentate sono quelle di Baia Verde anche se gli amanti dei posti più selvaggi si riversano a Punta Suina, dove si trova una delle calette più suggestive della zona.