Telefono: +39 335 6376321
E-mail: info@residencecampoverde.it

Natale 2016: cosa vedere nel Salento

Natale 2016: cosa vedere nel Salento
Redazione Salento Dal Salento 21 Dicembre 2016

Non ci sarà la neve, ma i presupposti per un Natale all’insegna delle tradizioni e del divertimento ci sono tutti.

Perché in Salento non è solo l’estate ad essere magica, ma anche il periodo delle feste più amate da grandi e piccini, che ogni anno, puntualmente, fanno il conto alla rovescia in vista dei tanti eventi che caratterizzano il dicembre di quest’incantevole zona della Puglia.

Focare e Pittule per dare il via alle feste

Dopo essere entrati nel vivo dei festeggiamenti il 13 dicembre, nel giorno di Santa Lucia, quando in ogni centro del Salento si accoglie il Natale con feste popolari e fiere, si svolgono mostre mercato, spettacoli pirotecnici e intrattenimento a Taviano, Morciano di Leuca, Scorrano, Cutrofiano, Tricase e Gallatone.

Evento tradizionale delle festività natalizie è quello che avrà come cornice Sternatia dove fervono i preparativi per la storica Pocara di Santa Lucia. Si tratta di un rito folkloristico nel corso del quale si dà alle fiamme ad una gigantesca catasta di legna, attorno alla quale turisti e cittadini si radunano per osservare le magie di cui è capace il fuoco.

Imperdibile, inoltre, la Sagra della Pittula che, il 21 dicembre a Surano e Tiggiano e il 24 a Specchia, allieterà i palati con tonnellate di palline di pasta lievitata. È simile alla focara la festa de Le panare che si terrà a Spongano il 22 dicembre e che consiste nel far bruciare dei cesti di sansa come da tradizione.

E dopo i presepi viventi tocca al Capodanno

Il giorno della Vigilia e quello di Natale saranno invece dedicati alle rappresentazioni dei presepi viventi.

Si terranno a Santa Cesarea Terme, Sternatia, Neviano, Corsano, Ortelle, Ugento, Sanarica, Vernole, Tricase, Caprarica di Lecce, Corigliano d’Otranto, Ugento, San Donato di Lecce, Ruffano, Zollino e Castro.

Ma l’evento più atteso dal popolo salentino è sicuramente il Capodanno Alba dei popoli, da sempre caratterizzato da balli in piazza, concerti e spettacoli pirotecnici. Si svolge ad Otranto, perché essendo la città più ad Est d’Italia è quella in cui per prima sorge l’alba dell’anno nuovo.